• 20210523_171800
  • 20210523_171418

15.00 iva inclusa

Descrizione del libro

Era il 1947 quando in circostanze fortunose, a trenta chilometri a est di Gerusalemme, furono rinvenuti in una grotta allora conosciuta solo dai beduini insediati nell’area, i primi frammenti di quelli che presto sarebbero divenuti noti al mondo come i rotoli di Qumran. La notizia allertò decine di studiosi, università e istituti di ricerca privati e religiosi, oltre che le autorità del nascente stato di Israele. La guerra arabo-israeliana del 1948 bloccò le ricerche, che ripresero in modo febbrile negli anni seguenti e fino al 1956, mentre il governo israeliano annunciava di aver recuperato tutti i primi ritrovamenti. Erano centinaia i manoscritti dissotterrati fino a quel momento. Alcuni di questi furono riprodotti e dati alle stampe, per gli altri ci vollero anni, se non decenni. Ma il ritardo con cui venivano resi pubblici alimentarono sempre più i sospetti. La vicenda assunse i contorni di un caso internazionale e solo negli ultimi tempi gli esperti di esoterismo e storia delle religioni, Michael Baigent e Richard Leigh, sono riusciti a ricostruire quello che è stato definito “lo scandalo accademico del Ventesimo secolo”. I due studiosi ci spiegano come e perché la stragrande maggioranza degli ottocento antichi manoscritti in ebraico e aramaico, rimasti sepolti per diciannove secoli, è stata tenuta nascosta dalle varie accademie di orientamento religioso fino a tempi molto recenti.

10 disponibili

il Mistero del Mar Morto di M.Baigent/R. Leigh

  • Editore: Marco Tropea 
  • Collana: i Trofei 
  • Data di Pubblicazione: settembre 2009
  • EAN: 9788855800907
  • ISBN: 8855800906
  • Pagine: 260
  • Formato: brossura

Share This

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il mistero del Mar Morto. Lo scandalo dei rotoli di Qumran di Michael Baigent, Richard Leigh”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *